2013: anno del serpente

La tradizione astrologica orientale si è sviluppata a partire dall’XI secolo in Cina. Secondo la leggenda, il Buddha, nel presentimento della sua fine sulla terra, chiamò a raccolta tutti gli animali, ma solo dodici andarono ad offrire il loro saluto. Come premio per la loro fedeltà il Buddha decise di chiamare ogni anno del ciclo lunare con il nome di ciascuno dei dodici animali accorsi. Il topo, furbo e veloce di natura, arrivò per primo. Il diligente bue arrivò secondo, seguito dall’intrepida tigre e dal pacifico coniglio. Il drago arrivò quinto seguito subito dal suo fratello minore, il serpente. Il 2013, così come avviene ogni 12 anni, secondo questa tradizione sarà quindi l’anno del serpente.

John Dougill, professore di cultura britannica presso la Ryukoku University di Kyoto, illustra per Cultor le caratteristiche che contraddistinguono questo animale nella mitologia orientale e le sue influenze sull’anno che gli è dedicato.

Leggi: 2013 anno del serpente

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: